Tutti al mare, ma non con le pinne e gli occhiali come cantava il compianto Edoardo Vianello, ma con smartphone e tablet, e piccole apparecchiature di ultima generazione per vivere la seconda estate in emergenza pandemica super accessoriati. Proveremo a narrare le gesta di donne, uomini, ragazze, ragazzi, bambine e bambini alle prese con l’estate ipertecnologica. Un PIRAta proverà a scrutare per voi tra bit e challenge per sorridere e riflettere…

 

 

 

 

 

 

 

 

Francesco Pira,  è professore associato di sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina, dove è Delegato alla Comunicazione dell’Ateneo e Coordinatore del Master in Social Media Manager. Sociologo, saggista e giornalista è autore di numerosi articoli e pubblicazioni scientifiche. Columnist del quotidiano statunitense La Voce di New York, firma tutte le domeniche sul quotidiano La Sicilia, nelle pagine culturali, la rubrica PIRATERIE. Al suo attivo numerosi libri. L’ultimo “Figli delle App” è uscito in primavera.