Sa Mandra è considerata una vera e propria istituzione culinaria in Sardegna. Stefano Resmini ci racconta che non è solo un agriturismo ma vuol essere evocativa della locale cultura materiale e artigianale della Sardegna. E per quello che Sa Mandra ha dedicato un proprio ampio Museo della tradizione Sarda, dove si trovano riuniti centinaia di pezzi, raccolti in trent’anni di certosino lavoro di scoperta e recupero. Non solo un museo, piuttosto, si tratta di una vera narrazione che, di nuovo, intreccia passato, presente e futuro. E per questo che è nato un nuovo Spazio di Arte Contemporanea.