I bombardamenti alleati dei giorni intorno a Ferragosto, per i quali furono usati tutti gli aerei inglesi disponibili (nella notte tra il 12 e il 13 agosto addirittura 504), sprofondarono Milano nell‘incubo e la ridussero in macerie. Ci racconta l’evento il nostro Ermanno Accardi riportandoci all’oggi.