Benvenuti a casa del Gatto Viziato, uno spazio dedicato al cibo buono & bello. In questa rubrica parlerò di ricette che realizzo, suggerite dai libri o inventate da me, frutto del tempo che passo facendo una delle cose che mi appaga di più: cucinare, attività che ho trasformato in lavoro. Il nome, Il Gatto Viziato, è legato alla mia passione per i felini, perché non c’è niente di più selettivo dei gatti in materia di cibo e in questo mi sento molto gatto anch’io! Sono critica sul cibo, non transigo sulla qualità perché penso non sia tanto una questione di costo ma di criteri di scelta. Poche cose mi mettono di malumore come un cibo cucinato male e presentato peggio! Trovo infatti molto importante non la sola scelta degli ingredienti, ma anche l’aspetto di un cibo, il senso di un lavoro ben fatto e ben presentato mi appaga quasi quanto il suo gusto. In un piatto cerco la novità ma anche l’equilibrio e mi piace sperimentare. Dato che amo la natura e gli animali, che considero inquilini dello stesso pianeta e non “qualcosa da mangiare”, li rispetto e non li mangio per ragioni etiche, salutistiche ed ecologiche. In generale credo che dovremmo avere un po’ più di attenzione per il posto in cui viviamo per questo cerco, nel mio piccolo, di seguire questo principio anche facendo le cose che mi piacciono. Incluso cucinare.

patrizia peletti

 

 

 

 

 

 

 

 

Patrizia Peletti, diploma della scuola di cinema e televisione di Milano e master in tecnologie multimediali, si è occupata per anni di produzione televisiva e documentaristica, curando diversi progetti di integrazione tra Internet e televisione, e di comunicazione attraverso i social media. Appassionata di viaggi in barca a vela, natura e animali, gattofila, nonchè convinta sostenitrice del vivere sano, da qualche anno si è convertita al vegetarianesimo. Divide il suo tempo tra cucinare per gli altri per lavoro e piacere e l’organizzazione di corsi di cucina per l’Asilo dei Grandi di Milano.