Scrivere un romanzo ispirato alla biografia di Gioacchino Rossini, nell’anno del 150esimo dalla sua morte, significa complicarsi meravigliosamente la vita. Questo è quello che pensa l’autrice de “L’ultimo spartito di Rossini” (ed. Piemme) Simona Baldelli che Elena Torre presenta come ultimo collegamento della stagione.