Nuovo appuntamento con le segnalazioni culturali in giro per il Bel Paese. Stefano Resmini ci porta alla Pinacoteca “Carlo Contini” di Oristano dove c’è la mostra Finis terrae, Marco Pili 1990-2018, curata da Ivo Serafino Fenu. Prodotta dal Comune di Oristano – Assessorato alla Cultura col contributo della Fondazione di Sardegna e in collaborazione con la Fondazione Sa Sartiglia, è la prima grande antologica dedicata a Marco Pili, originario di Nurachi (OR) e tra i più presenti e originali artisti del panorama contemporaneo in Sardegna. Con oltre 180 opere tra pitture, polimaterici, sculture e carte, molte delle quali inedite, la mostra ripercorre quasi trent’anni di un’attività artistica caratterizzata da un’impronta astrattista e da un uso sapiente quanto fortemente sperimentale di materiali quali terre, pane carasau e stoffe, combinati tra loro attraverso elaborati processi manipolativi di natura quasi alchemica.